mercoledì 11 novembre 2009

Le Spese Ricorrenti


















La "caccia allo spreco" comincia con la riduzione delle
piccole spese ricorrenti.


A volte ci si concentra ad eliminare 
"1 sola volta" una spesa grossa.
A volte non si considerano le conseguenze di queste scelte.


Le spese piccole vengono (erronamente) trascurate.


In questo post si vuole porre l'attenzione
sul fatto che i "piccoli sprechi" ricorrenti fanno
accumulare costi ben maggiori della singola spesa "una tantum".


Come nostro solito spieghiamo con un esempio:


Un operatore che impiega 2 minuti per
prendere un attrezzo in condivisione con altri
operatori, può sembrare uno spreco insignificante.


Se però l'attrezzo deve essere preso
4 volte al giorno per 200 giorni
lavorativi si arrivano a"sprecare"circa 1600 minuti / Anno.


1600 minuti sono circa 3 giorni lavorativi "sprecati".


Forse converrebbe acquistare 
un altro attrezzo (spesa grossa una tantum),
per colmare una spesa piccola, ma ricorrente.


-----------------------------------------------------












Grazie in anticipo.
LeanLab Staff


1 commento:

  1. Ottimo suggerimento! Lo linkeremo sul forum di QualitiAmo.
    Saluti

    RispondiElimina

Leggi anche: